giovedì 16 febbraio 2012

Sbagliando si crea…

Chissà quante volte sarà capitato anche a voi di cominciare qualcosa che poi avete abbandonato e solo dopo tanto tempo avete ripreso e trasformato in qualcosa di nuovo, oppure avete iniziato un progetto e nel lavorare avete lasciato indietro degli scarti che poi si sono rivelati utili per creare qualcos'altro. Si perché in fondo noi tutti abbiamo nel nostro DNA il riciclo, noi tutti abbiamo, almeno una volta nella vita, riutilizzato qualcosa che era destinato alla spazzatura.

Io ormai ho il tavolo pieno di pezzetti di corda avanzati da lavori già finiti, a volte sono proprio frammenti piccolissimi, mentre altre sono pezzi di corda interi che dovevano essere un qualcosa che non sono mai diventati. Ed è proprio dal riciclo di un pezzo di corda già bagnato di colla e poi seccato che è nato questo ciondolo. Mi piace il senso di movimento che danno i fili di corda in contrasto con la solidità del cerchio centrale. Sembra quasi un pianeta in mezzo alle rotazioni della sua orbita…

Ciondolo realizzato a mano con corda e frammenti di conchiglie



































Buona creatività a tutti… Alberto

4 commenti:

Martina ha detto...

hai ragione, un sacco di volte capita di fare qualcosa e poi abbandonarlo sul tavolo perché non era come doveva essere... e poi, riscoprirlo dopo tempo e nel tuo caso creare un nuovo bellissimo gioiello!

Alberto Ferrari ha detto...

Si Martina e credo che sia uno dei lati più belli del creare qualcosa con le proprie mani… :)

Tamyca ha detto...

Piacere di scoprire un artista così originale...i miei più sinceri complimenti! Tamara*

Alberto Ferrari ha detto...

Ciao Tamara
Grazie davvero per i complimenti e benvenuta sul mio blog.
Ciao Alberto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...