giovedì 28 novembre 2013

Portacandele: la scia

Giorno dopo giorno il Natale si avvicina sempre di più e le luci degli addobbi cominciano ad illuminare le città alla sera. Io ho sempre amato le semplici luci bianche, ma non nascondo che a volte amo stare al lume di candela, quella piccola fiammella che da sola sa creare atmosfere uniche.
Credo sia per questo che ho inserito nelle tipologie di oggetti che creo anche i portacandele, che fin da subito mi hanno appassionato. Negli ultimi tempi ho cambiato un po' lo stile e le forme, ho trasformato i portacandele semplici dei primi tempi in oggetti molto più complessi.

Oggi però faccio un piccolo passo indietro, per cercare di soddisfare anche i gusti di chi ama le cose più semplici. Un portacandele realizzato con una lastra di corda ricurva, rivestita in parte di sabbia e in parte da una sfumatura di gommalacca e quella sottile striscia di frammenti, che, visto il Natale che si avvicina, potrebbe essere un po' come la scia di una stella cometa.

Portacandele in corda, sabbia e frammenti di conchiglie
































E visto che ho accennato al Natale, vi rocordo l'evento a cui prenderò parte questo weekend a Milano, L'Atelier Magique. Noi ci stiamo preparando, ah si dimenticavo, l'altra volta vi ho detto che non sarei stato da solo, infatti parteciperò all'evento con Alessia, quindi non perdete l'occasione di vedere dal vivo i miei lavori, i suoi e i gioielli che realizziamo insieme.

L'Atelier Magique
Milano, 30 novembre - 1 dicembre
Ex Distillerie Pietrasanta, via Pietrasanta 8.

Vi aspetto e buona creatività a tutti… Alberto!


3 commenti:

robe da gatti ha detto...

E' bellissimo! Semplicità e luci di fiammelle: meraviglia.

Alberto Ferrari ha detto...

Grazie mille Silvia :)

Martina ha detto...

Strabello**

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...