venerdì 3 aprile 2015

Sentirsi bloccati

Ci sono periodi in cui tutto sembra andar bene, in cui riusciamo a passar sopra più facilmente alle piccole difficoltà, sono quei periodi in cui riusciamo in ogni cosa che facciamo e in cui nulla può tenerci incollati al terreno, perché siamo destinati a prendere il volo, a rimanere sollevati da terra mentre il mondo passa sotto i nostri piedi. E poi ci sono quei periodi in cui tutto appare buio, le difficoltà che incontriamo, anche le più piccole, ci sembrano insormontabili, crediamo che tutto ci vada storto per qualche strano motivo e ogni volta che alziamo lo sguardo vediamo un cielo grigio sopra di noi… allora proviamo ad allungarci un po' nel tentativo di spiccare il volo e poter andare anche solo per un momento al di sopra delle nuvole, per ritrovare quella serenità di cui abbiamo bisogno, ma non appena stacchiamo un piede dal suolo ecco che ci sentiamo come incollati con l'altro, proviamo ad allontanarci ma torniamo sempre al punto di partenza, vorremmo essere una mongolfiera che spicca il volo, ma ci rendiamo conto che non riusciamo a staccarci dalla nostra zavorra.

Ciondolo in corda e sabbia
Ciondolo realizzato a mano con corda, sabbia e gommalacca


Questo per me è un periodo di quelli grigi, in cui tutto sembra più difficile di quello che probabilmente è. E pensare che il cielo azzurro è proprio qui a pochi passi da dove sono seduto ora a scrivere questo post eppure fatico a raggiungerlo da mesi, ogni volta che provo ad avvicinarmi mi sento un po' imbrigliato, bloccato come questa piccola lastrina di corda…

Ciondolo in corda, sabbia e gommalacca
Dettaglio della lastra incastrata tra i fili di corda


forse era destinata a spazi più ampi e maggiore liberta, invece si è ritrovata bloccata in questo intreccio di corde che non la lasciano volar via, ma è solo questione di tempo, ci vuole sempre un po' di pazienza e tutto si sistema.

Buona creatività a tutti… Alberto


8 commenti:

isaRO-OЯ ha detto...

Ciao, è passato un po' di tempo e oggi ho fatto il giro dei bolg che seguo per ricordarmi da dove riprendere l'energia giusta per andare avanti e di certo non mi aspettavo di trovare la stessa cosa che provo e vivo io al d là dello schermo...incredibile!
Mi sono riletta nella tua descrizione parola per parola, acciderbolina!
Spero che passi ad entrambe prestissimo, magari con lk'arrivo di una vera primavera e di uno stop delle influenze!!!
Ce lo auguro!
Ciao ciao
Isa
Buona ripresa

Anonimo ha detto...

Ciao Alberto, da tanto tempo non passavo e vedo che in fatto di momenti grigi ci facciamo compagnia. Quest'anno sono ferma con i mercatini, non per mancanza di creatività,ma un'inquietudune , una smania di cambiare ,stanchezza mentale nel vedere tante , troppe brutture ,un senso di costrizione...Mi riconosco nelle tue parole: restiamo zavorrati ed invece spaziare sarebbe la massima aspirazione. Per non fare danni,causati dal malumore e dalla visione grigia , resto ferma in attesa : sono ottimista e qualcosa di buono arriverà.
Complimenti per la bella notizia di questo post... vedi che non è tutto grigio?
Un caro abbraccio e buon lavoro.
Laura R

кочут ha detto...

Very unusual and unique jewelry.

Michela ha detto...

Ciao, come faccio a contattarti per un acquisto? Ho scritto alla mail ma mi è tornata indietro. Grazie

Michela ha detto...

Ciao, come faccio a contattarti per un acquisto? Ho scritto alla mail ma mi è tornata indietro. Grazie

Alberto Ferrari ha detto...

Ciao Michela
Strano che ti sia tornata indietro la mail, comunque non ti preoccupare. O mi lasci qui la tua mail se ti va e poi ti scrivo io per primo, oppure se usi facebook puoi andare sulla mia pagina e e mandarmi un messaggio privato.
Ciao e grazie
A presto Alberto

Anonimo ha detto...

Strafelice di vederti
Laura R

gioiello pazzo ha detto...

ciao complimenti per le meravigliose creazioni che fai. ti seguo.
ps passa a trovarmi nel mio blog se ti va'.
a presto!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...