giovedì 13 novembre 2014

Qualcosa da uomo?

Ecco questa è una domanda che ogni tanto mi sento rivolgere durante i mercatini e alla quale rispondo sempre di no… perché? Sinceramente perché non ci ho mai pensato seriamente, perché d'istinto quando creo qualcosa lo immagino indossato da una donna.
Forse dovrei pensarci o forse dovrei continuare a fare quello che ho sempre fatto, però ci sono delle volte in cui rimango stupito di qualcosa o meglio qualcuno mi stupisce e mi fa riflettere.
Quest'estate, alla mostra mercato di Pisogne, ho conosciuto una famiglia che era li ad esporre, il padre realizza delle bellissime incisioni a pirografo, un pomeriggio passano dal mio banco e si fermano a chiacchierare un po', prima di andare via, il padre mi dice di tenergli da parte un ciondolo per la moglie e che dopo sarebbe passato il figlio a ritirarlo. Quando arriva il ragazzo, preparo il pacchetto del ciondolo e poi lui mi dice, scusa mi dai anche questo? E io gli chiedo, sono tutti e due per la mamma e lui, tranquillamente mi dice, no questo è per me.

Collana in corda, gommalacca e frammenti di conchiglie
Collana realizzata interamente a mano con corda, gommalacca e frammenti di conchiglie


Eccolo il ciondolo che ha scelto per se stesso il ragazzo, quattro pezzi di corda rivestiti di gommalacca, pochi frammenti a ricoprire il punto in cui il girocollo si aggancia al ciondolo e una chiusura a richiamare la forma appuntita dei pezzi di corda.
Qualcosa da uomo? Forse l'ho già fatto e non me ne ero mai accorto.

Buona creatività a tutti… Alberto


1 commento:

Daniela Milanesi ha detto...

in effetti è adattissimo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...