martedì 29 aprile 2014

LovereArts: il resoconto

Domenica sera alle 19.30 si è chiusa questa edizione del LovereArts, la prima a cui partecipo. Avrei voluto raccontarvi di tanti bei momenti vissuti durante la manifestazione, delle persone incontrate, delle nuove amicizie o degli amici che mi sono venuti a trovare. Non che queste cose non siano successe, non posso nemmeno dire che per FossalonArt e per me non sia stato un evento positivo, anzi… però scelgo di mantenere lo stesso tono pacato che la manifestazione e soprattutto il paese di Lovere ha tenuto durante tutto il weekend dopo aver proclamato tre giorni di lutto cittadino in seguito alla morte del giovanissimo Marco Gusmini.
Quindi mi perdonerete se scelgo di non dilungarmi troppo in racconti vari, ma mi limito a ringraziare davvero di cuore tutte le persone che hanno scelto di fermarsi al mio tavolo, alle persone che hanno esposto vicino a me che sono state davvero gentilissime e carine, a chi è venuto a Lovere apposta per vedermi. Vi lascio alcune foto scattate tra sabato e domenica mattina presto sul lungolago e nel borgo.


Collage di immagini di Lovere
Alcune foto scattate da me durante questo weekend a Lovere



Buona creatività a tutti… Alberto.


4 commenti:

Anonimo ha detto...

Una preghiera per Marco.
Questi eventi luttosi piegano anche i più forti. Fai un giro al pontile e riparti.
Buone cose a te.
laura

isaRO-OЯ ha detto...

Le foto sono stupende, i posto è stupendo e posso solo immaginare quanto sia stato piacevole esporre lì, nonostante il clima sottomesso dato il lutto.
Complimenti per la tua bancarella, mi fa invidia per l'eleganza nella semplicità.

Alberto Ferrari ha detto...

Ciao laura
Grazie per il commento, sai, anche se io non sono di Lovere, ho mia suocera che vive li e un pochino mi sento parte di quel paese anche io e quindi, anche se più di riflesso che di persona, ho percepito in maniera forte il clima che si respirava… però giustamente bisogna ripartire e una passeggiata su quel lungolago può essere un buon modo.
Grazie e a presto Alberto

Alberto Ferrari ha detto...

Ciao Isa
grazie peri complimenti, esporre in quei luoghi è sempre un piacere. Trovo sempre interessante l'idea di riportare un po' di vita in questi borghi meravigliosi, a volte trascurati sia dagli abitanti che dai turisti. E poi esporre in luoghi che hanno una loro storia così antica e radicata nel territorio, ti rende parte po' di quella storia… il problema è riuscire ad esserne all'altezza, ma almeno ci si prova.
Grazie e a presto Alberto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...